Archivio mensile:marzo 2014

I° CORSO ARBITRI KIMASA – ASI: UN PASSO IMPORTANTE!

Al termine della lunga domenica che ha visto impegnato il gruppo Kimasa nello svolgimento del I° Corso Arbitri con regolamento WKF per conto dell’EPS ASI posso serenamente affermare che è stata fatta la scelta giusta.

In un ambiente come quello marziale, fatto di divisioni, antiche rivalità, dispersione di forze e uomini e giardini più verdi, abbiamo fatto una scelta seguendo quella che è l’ispirazione dell’Ente di Promozione che ci patrocina, ci appoggia e ci incita a fare un buon lavoro e cioè di incentivare LA CRESCITA e la COLLABORAZIONE.

Quel che ci proponevamo era quello di creare un primo albo arbitrale composto innanzitutto di praticanti, maggiorenni e cinture nere e mettendoli a conoscenza di un regolamento che in prima battuta fa storcere il naso ai più ma che, in realtà, se ben applicato si rivela valido e per molti aspetti anche molto “democratico”, ribadendo ovviamente che l’unico modo che si ha per far funzionare un regolamento sportivo e di conseguenza le competizioni da esso regolate è quello di formare una classe arbitrale nella maniera più seria e duttile possibile.

Ieri in questa direzione è stato fatto il primo passo, grazie all’impegno e alla preparazione millimetrica del responsabile arbitrale KIMASA, Mario Carlini, il quale non solo ha avuto la pazienza e la bontà di preparare un intero corso basandosi sul regolamento internazionale WKF ma anche di integrarlo con l’eponimo italiano e con il regolamento ASI, per le categorie da ragazzi in giù, ma ha anche predisposto scenari di prova reali, video didattici e test finali e, non pago, ci ha aiutato con la gestione del programma per i Presidenti di Giuria, che ha reso molto più snello il lavoro di una categoria della quale molto spesso si sottovaluta il valore, ma che ha il compito fondamentale di agevolare e fluidificare il lavoro dei tatami in contesto di gara.

Ci ha fatto piacere constatare che i feedback che abbiamo avuto sono stati positivi e costruttivi, non solo ci hanno ulteriormente convinto ad andare avanti sulla nostra strada ma anche che, ciò che si richiede in primis ad una struttura, che sia essa una ASD, un EPS o una Federazione, che si occupi di lavorare a contatto con atleti, praticanti di arti marziali ma soprattutto con bambini e ragazzi è di operare al fine di creare una continuità tecnica volta ad una crescita armonica e duratura dell’atleta o del praticante.

Il lavoro in palestra è fondamentale ma non è sufficiente: sono necessari aggiornamenti tecnici, un circuito di eventi e gare di livello e soprattutto una mentalità aperta al confronto e al miglioramento. Molto è stato detto e fatto, ma ciò di cui ha bisogno il karate e in generale le arti marziali non è di avere dei guru o dei condottieri ma tecnici di ogni genere, preparati, formati e in comunicazione fra di loro.

Di questo come associazione siamo sempre stati convinti, l’ASI ci ha dimostrato che un Ente di Promozione, attraverso pochi gesti può realmente concretizzare un lavoro che senza l’apporto di una struttura simile avrebbe potuto facilmente perdersi nel vuoto e invece così non sarà, per pochi ma sostanziali motivi.

I partecipanti al corso saranno inseriti in un albo, il primo nella nostra provincia, che darà loro la possibilità non solo di ottenere un tesserino tecnico che li autorizzi a operare qualora ne avessimo bisogno, ma è anche auspicabile che essi possano essere tenuti in considerazione anche laddove fosse necessario, collaborando con altre realtà.

Formare una cintura nera come arbitro significa anche dargli degli spunti tecnici su come migliorare se stesso e i suoi eventuali allievi, farlo uscire dalla sua palestra, spingerlo a confrontarsi. È ciò che abbiamo fatto anche noi e non smetteremo mai di affermare che è FONDAMENTALE.

Un grazie va a tutti i partecipanti che hanno creduto nel nostro lavoro, al Maestro Fabio Tomei che al volo è riuscito a trovare una sede alternativa a quella prescelta, chiusa al traffico domenicale a causa del blocco auto voluto dal Comune di Roma, un sentito grazie va inoltre a Umberto Candela, Direttore Tecnico ASI Nazionale e a Vardiero Vladi, Responsabile Nazionale ASI Karate, per la fiducia che ci hanno accordato nello svolgimento di questo corso e perché ci fa piacere che il nostro fine, cioè quello di far crescere il settore provinciale, è da loro approvato e condiviso.

Con tutti ci vedremo il 6 Aprile, al I° open ASI di Primavera qui a Roma, presso il centro sportivo FunSport!

Non mancate!

Chiara Carotti

1974276_10203288360667705_1238748963_o

K-Defence: il primo della lunga serie di eventi Kimasa di Marzo!!

Proprio come diceva Gene Wilder nella sua interpretazione di Willy Wonka, abbiamo tante cose da fare e poco tempo per farle, ma ancora meno tempo per raccontarvele!

Ed ecco qui, in ordine squisitamente cronologico la narrazione, che poi è anche un invito a seguirci durante le nostre intensissime attività di Marzo, quando il letargo invernale volge oramai al termine…

 

EVENTO 1

K DEFENCE: INCONTRO GENITORI/FIGLI

Il 15 Marzo dalle 15.00 alle 17.30, presso l’Istituto G. B. Valente, in Via Valente 100, si terrà il primo incontro di difesa personale genitori/figli.

L’incontro si propone di sviluppare l’attenzione della famiglia durante dinamiche esterne alla vita domestica, queste avranno lo scopo non solo di tirare fuori quelle che sarebbero le reazioni di ogni singolo partecipante del nucleo familiare di fronte a situazioni di emergenza, ma anche di incentivare una mutua collaborazione fra un membro e l’altro, che sia basata sulla praticità e sulla rapidità di azione e non sulla verticalità dei ruoli.

Gli esercizi e le tecniche che verranno svolti durante il corso saranno quindi dedicati a un più fattivo sviluppo dell’attenzione, un principio che, se debitamente allenato anche solo tramite piccoli accorgimenti quotidiani, può risultare determinante nella gestione degli stimoli esterni, rendendo meno faticosi o rischiosi molti gesti che affrontiamo durante la vita di tutti i giorni.

L’attenzione è solo il primo dei tre principi che verranno sviluppati durante il corso (volete sapere gli altri due? Vi aspettiamo il 15!) e che siamo certi risulteranno applicabili secondo le proprie possibilità e il proprio impegno, da tutti e in qualsiasi contesto.

Dunque vi aspettiamo!!! Non mancate!!

 

1779176_546377875461119_2046635444_n

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: