Archivi categoria: Tecnica

3 Correzioni Facili Facili per Migliorare la Vostra Posizione del Gatto (Neko Ashi Dachi)

La posizione del gatto, o “neko ashi dachi” in Giapponese, è una delle posizioni più faticose del karate.

Ci si può sentire instabili, strani e fragili.

Ma una volta che la si padroneggia…

Wow! Stupefacente!

Una solida posizione del gatto emana bellezza e grazia mortale, proprio come una maestosa pantera pronta a balzare sulla sua preda.

Come possiamo riuscirci?

Seguendo una semplice formula:

Angolo, Allineamento e Aggiustamento

Verifichiamo.

#1: ANGOLO – 30 Gradi Esterno

Cominciamo con la prima correzione:

Che angolazione ha il tuo piede arretrato?

Quando tengo dei seminari in differenti dojo in giro per il mondo, sembra che tutti si posizionino in maniera differente. Chi a 45 gradi, chi mette il piede invece a 90 gradi. Ma nessuno sembra saperlo con certezza.

La risposta?

30 gradi.

sanchin-nekoashi-kosadachi-instructional-posters-by-sensei-tanzadeh

L’angolo del vostro piede arretrato non dovrebbe superare i 30 gradi di rotazione esterna. Perché? Perché è così che il corpo umano lavora al suo meglio (quando si trova in questa posizione).

Più nello specifico è in questo modo che la vostra anca si stabilizza.

L’articolazione dell’anca, anche chiamata enartrosi, è un’articolazione mobile caratterizzata, tra l’altro, dal fatto che la sola tensione muscolare non è sufficiente a renderla salda. Per rendere stabile la vostra posizione del gatto avrete bisogno della rotazione interna nella gamba arretrata. Questo in conseguenza di un semplice principio biomeccanico.

  •  Più aprite la gamba arretrata, più la vostra posizione del gatto risulterà debole.
  • Più chiudete la gamba arretrata, più la vostra posizione del gatto risulterà forte.

Facile no?

“Ma Jesse – san, se chiudo il piede arretrato all’interno perdo l’equilibrio!”

Vero.

Ecco perché dovreste porre il vostro piede arretrato a 30 gradi (invece che a 15 o 20, il che migliorerebbe maggiormente la stabilità dell’anca, ma renderebbe ben più scarso il vostro equilibrio).

30 gradi è l’angolazione ottimale per ottenere stabilità ed equilibrio.

Ma è solo il primo pezzo del puzzle.

Adesso allineamo il ginocchio.

#2: Allineamento – ginocchio & piede

Il piede e il ginocchio si accompagnano, come la torta di carote col latte.

Alla perfezione.

Quindi, se il vostro piede arretrato punta in una direzione ma il vostro ginocchio punta in un’altra siete diretti verso il disastro,  perché non è così che funziona il vostro corpo.

Il ginocchio umano è progettato per seguire la stessa direzione del piede.

Questo, ovviamente, rimane vero per ogni posizione.

0dbe68d46d062e427d5293c48e773778

Se il piede e il ginocchio non sono allineati, probabilmente proverete dolore. Se poi all’equazione aggiungerete velocità, potenza e carico esterno, nel vostro destino c’è senza dubbio un infortunio al ginocchio. Non commettete questo errore così banale.

Sforzatevi sempre di allineare il ginocchio col piede.

Ciò si rivela particolarmente importante per le donne e le ragazze, che hanno naturalmente giunture più flessibili degli uomini. Le loro ginocchia possono facilmente collassare lateralmente, e questo le rende più soggette a problemi alle giunture e possibili infortuni a carico del crociato anteriore.

Quindi controllate sempre dove si trovano il vostro ginocchio e il vostro piede.

E infine, sistemiamo il peso.

#3: Aggiustamento – glutei dietro al tallone

Immaginate di disegnare una linea verticale che va dai vostri glutei fino al pavimento.

Dove andrà a finire?

In una perfetta posizione del gatto, dovrebbe finire 5 centimetri dietro il tallone del piede arretrato. Ciò significa che il vostro principale punto di gravità, chiamato “tanden” in Giapponese, sarà allineato correttamente con la vostra linea centrale.

Se non distribuirete il peso sulla parte dietro, ne avrete troppo sulla parte frontale. Ciò aggiungerà uno stress eccessivo sulle parti sbagliate del corpo e potrebbe condurre a delle supercompensazioni disfunzionali dei vostri movimenti.

Il vostro peso deve essere sulla gamba dietro.

Tuttavia è importante arrivare a questo risultato nella maniera giusta.

kagawa_nekoashi-dachi_1

Non limitatevi a sporgere il sedere all’infuori. Distruggerà la vostra struttura e potrebbe portarvi a soffrire di ernie del disco (conosco due tizi che hanno avuto questo problema e le loro radiografie erano roba da incubo)

Invece, provate a mantenere la colonna diritta e spingete indietro tutta la parte superiore del corpo.

Dovreste sentire il vostro peso trasferirsi sul tallone della gamba dietro.

Ora disegnate una linea che va dai vostri glutei fino al pavimento

Si trova 5 cm dietro il vostro tallone arretrato?

Allora sapete che è ben sistemato.

Tutto qui!

3 semplici correzioni per correggere la vostra posizione del gatto.

  1. Angolo di 30 gradi esterno del vostro piede arretrato
  2. Allineamento del ginocchio e del piede di appoggio
  3. Aggiustamento del peso all’indietro e non in avanti

Scrivetevelo da qualche parte!

Articolo tradotto col consenso di Jesse Enkamp

http://www.karatebyjesse.com/

http://www.karatebyjesse.com/cat-stance-neko-ashi-dachi-tips/

 

 

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: